24 Gennaio 2024

Al via i 5,7 miliardi di incentivi destinati alla crescita delle comunità energetiche

comunità energetiche

Dopo l’approvazione da parte dell’Unione Europea e il giudizio favorevole della Corte dei Conti, nella giornata di ieri il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) ha pubblicato il decreto che norma l’erogazione dei 5,5 miliardi di euro di incentivi ideati per lo sviluppo significativo delle configurazioni di condivisione dell’energia rinnovabile (CACER), sancendone in data odierna l’entrata in vigore. Comunità Energetiche (CER), Gruppi di Autoconsumo Collettivo (AUC) e Sistemi di autoconsumo di energia rinnovabile a distanza, infatti, sono stati individuati come alcuni degli attori necessari per la diffusione di impianti a fonti rinnovabili, la riduzione dell’emissione di gas serra e l’indipendenza energetica del Paese.

Una CER è un insieme di cittadini, piccole e medie imprese, enti territoriali e autorità locali (amministrazioni comunali, cooperative, enti di ricerca, enti religiosi, enti del terzo settore, enti di protezione ambientale), di uno medesimo perimetro geografico, che condividono, grazie all’impiego della rete nazionale di distribuzione, l’energia elettrica rinnovabile prodotta dagli impianti di uno o più soggetti partecipanti alla comunità. L’obiettivo principale è quello di fornire benefici ambientali, economici e sociali ai propri membri e alle aree locali in cui opera, attraverso l’autoconsumo di energia rinnovabile.

Un piano di incentivi che ammonta complessivamente a 5,7 miliardi di euro, parte dei quali finanziati con i fondi del PNRR, e che si compone di due parti: una tariffa premio, riconosciuta sulla base del totale di energia prodotta e utilizzata all’interno della comunità, e un contributo a fondo perduto, utilizzato per finanziare fino al 40% dei costi sostenuti per la creazione della comunità. Inoltre, questo piano è ideato per incentivare l’installazione di nuovi 7 GW di energie rinnovabili entro 5 anni.

Le prospettive di crescita prevedono oltre 15.000 Comunità Energetiche su tutto il territorio nazionale entro il 2027, coinvolgendo più di 2 milioni di utenti connessi. Va inoltre considerato il potenziale sviluppo di comunità energetiche senza l’ausilio degli incentivi previsti dal presente decreto.

L’obiettivo delle Comunità Energetiche

L’obiettivo principale di una CER è, quindi, quello di fornire benefici ambientali, economici e sociali ai propri membri o soci e alle aree locali in cui opera, attraverso l’autoconsumo di energia rinnovabile. Tanto maggiore è l’autoconsumo energetico, tanto maggiore sarà l’incentivo e il beneficio generato. L’ autoconsumo energetico sarà determinato dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE) sulla base delle misure trasmesse automaticamente dai distributori di energia alla comunità.

Gli obblighi informativi derivanti dall’accesso agli incentivi

I beneficiari degli incentivi sono tenuti a fornire tutti gli elementi richiesti ai fini dello svolgimento delle attività di valutazione e monitoraggio, ivi compresa una rendicontazione dettagliata su base annuale dei benefici conseguenti alle incentivazioni e delle modalità della loro ripartizione tra i membri o soci delle CER.

Marco Ciscato, presidente di Maps Group, commenta: “Con l’annuncio dei decreti attuativi e l’erogazione di 5,7 miliardi di incentivi alle comunità, Rose Energy Community diventa ancora più cruciale. Il nostro software non solo ottimizza la produzione energetica e coinvolge attivamente i partecipanti per massimizzare l’autoconsumo spartendone in maniera equa l’incentivo generato, ma contribuisce direttamente allo svolgimento degli obblighi informativi in capo alla comunità oltre a semplifica e ottimizza la simulazione preliminare, fornendo stime chiare degli indicatori di performance per la realizzazione di studi di fattibilità tecnico-economica delle future configurazioni di condivisione di energia rinnovabile.

Le soluzioni digitali Maps Group per le CACER

Per sostenere e agevolare lo sviluppo di nuove comunità energetiche rinnovabili MAPS Group ha messo a punto la soluzione ROSE Energy Community, il software in cloud che digitalizza i processi di analisi di fattibilità, promozione, costituzione, monitoraggio e gestione dei dati energetici e ripartizione degli incentivi per le configurazioni di condivisione di energia rinnovabile (CACER).

>> Maggiori informazioni su ROSE Energy Community

Il modulo ROSE Energy Community Designer supporta la simulazione preliminare e l’analisi energetica ed economica di configurazioni di condivisione di energia rinnovabile in pochi click. Fornisce una stima dei principali indicatori di performance che contribuiscono alla realizzazione di studi di fattibilità tecnico-economica di comunità energetiche (CER), gruppi di autoconsumo collettivo (AUC) e e sistemi di autoconsumo individuale di energia rinnovabile a distanza.

Grazie alla semplicità di utilizzo e alle numerose funzionalità incluse, ROSE Energy Community Designer aiuta a sviluppare e a migliorare il business model e contribuisce alla formulazione di una strategia di lungo termine per la gestione dei progetti di condivisione di energia rinnovabile.

>> Maggiori informazioni su ROSE Energy Community Designer

Il modulo ROSE Energy Community Promoter semplifica la promozione dei progetti di condivisione di energia rinnovabile e ottimizza l’individuazione e la gestione dei soggetti interessati a partecipare, dalla raccolta delle manifestazioni di interesse fino al completamento del processo di registrazione come membro effettivo della comunità.

Fornisce un’interfaccia web dedicata altamente configurabile ed integrata con la piattaforma di gestione che consente di ottimizzare le attività di promozione e sviluppo dei membri di una costituenda Comunità Energetica con pochi click.

>> Maggiori informazioni su ROSE Energy Community Promoter

Come funziona ROSE Energy Community?

Gli eventi di formazione online della MAPS Energy Academy offrono l’opportunità di conoscere dal vivo tutte le caratteristiche e le funzionalità delle nostre soluzioni e imparare ad utilizzarle al meglio.

Gli eventi si svolgono online previa registrazione e si rivolgono sia ai clienti già acquisiti che vogliono rimanere aggiornati sugli sviluppi di prodotto, sia a chi sta valutando nuovi strumenti di lavoro e desidera capire come espandere il proprio business.

Per iscriversi ai prossimi eventi in programma e vedere dal vivo ROSE Energy Community vi invitiamo a consultare la sezione Energy Academy.

>> Maggiori informazioni sugli eventi della MAPS Energy Academy

Temi

smart-energy-platform

Iscriviti alla newsletter

Novità di mercato, eventi di formazione, aggiornamenti di prodotto e approfondimenti normativi a portata di click!