29 Aprile 2024

Novità CACER: aggiornate le Regole Operative e pubblicato il Decreto Corrispettivi

ll Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha ratificato la versione aggiornata delle Regole Operative GSE relative alle comunità energetiche e all’autoconsumo diffuso come prescritto nel decreto n.414 del 7 dicembre 2023, comunemente noto come Decreto CACER. Le modifiche apportate comprendono diversi aspetti chiave:

  • La specifica dei criteri di calcolo per l’applicazione delle decurtazioni, come descritto nell’Allegato 1, paragrafo 3 del Decreto CACER, nel caso di sovrapposizione della tariffa incentivante con contributi e forme di sostegno pubblico specificati nelle Regole Operative;
  • Le modalità di determinazione del valore soglia della quota di energia condivisa oltre il quale la tariffa premio deve essere destinata ai soli consumatori diversi dalle imprese e\o utilizzata per finalità sociali aventi ricadute sui territori ove sono ubicati gli impianti per la condivisione; la verifica del superamento del valore soglia è effettuata dal GSE, a conguaglio, su base annuale. La quota percentuale di energia elettrica eccedentaria annuale è calcolata aggregando gli impianti di produzione incentivati in due insiemi: gli impianti di produzione che accedono alla sola tariffa premio e gli impianti di produzione che cumulano la tariffa premio con un contributo in conto capitale.
  • L’introduzione della possibilità di cessione del credito e del mandato all’incasso, con la condizione che il Soggetto Referente rispetti il principio di destinare la tariffa premio eccedente solo ai consumatori diversi dalle imprese e/o per finalità sociali.

Al fine di garantire la trasparenza e la comprensibilità delle informazioni, il GSE rende disponibili al Referente, attraverso il portale informatico, i dati e le grandezze energetiche di ogni singolo punto di connessione afferente alla configurazione utilizzate per la valorizzazione dei contributi spettanti.
Nel dettaglio, il Referente può scaricare dal portale informatico dei file relativi ai corrispettivi pubblicati, su base mensile, contenente le seguenti informazioni con granularità oraria:

  • I dati di energia elettrica immessa in rete e prelevata, come comunicati dai gestori di rete, afferenti a ogni singolo POD e UP presente nella configurazione e utilizzati per il calcolo dei contributi economici;
  • L’energia autoconsumata utilizzata per il calcolo del corrispettivo di valorizzazione;
  • l’energia condivisa incentivabile e l’energia condivisa incentivabile ripartita per UP utilizzata per il calcolo del contributo di incentivazione;
  • Il valore della tariffa premio applicata a ogni impianto incentivato;
  • Al Referente verranno inoltre fornite, in relazione ai contributi di incentivazione erogati a conguaglio, su base annuale, le informazioni di dettaglio relative all’eventuale importo della tariffa premio eccedentario rispetto a quello determinato in applicazione del valore soglia dell’energia oggetto di incentivazione.

Inoltre, è stato emanato il Decreto Ministeriale n° 106 del 15 marzo 2024, noto come “Decreto Corrispettivi“, che stabilisce i corrispettivi che il GSE richiederà ai beneficiari degli incentivi e dei contributi PNRR, come definito nel Decreto CACER, secondo le modalità precisate nelle Regole Operative.

A) Incentivi per la condivisione dell’energia

Ai fini della copertura dei costi GSE, è prevista l’applicazione di una tariffa annua binomia, composta da un corrispettivo fisso e da un corrispettivo variabile sulla base della potenza del singolo impianto facente parte della configurazione, come riportato di seguito:

  • Nessun corrispettivo in caso di potenza fino a 3 kW;
  • 15 euro/anno in caso di potenza superiore a 3 kW e fino a 20 kW;
  • 15 euro/anno per impianti di potenza superiore a 20 kW + un corrispettivo variabile di 1 euro/kW/anno per ogni kW aggiuntivo oltre i primi 20 kW.

Il GSE rende disponibile annualmente a ciascun soggetto beneficiario la fattura, i cui importi sono maggiorati dell’aliquota IVA. La fattura verrà inviata al soggetto beneficiario tramite il Sistema di Interscambio (SDI) e resa disponibile sul portale GSE. Gli importi fatturati saranno oggetto di compensazione sugli incentivi che verranno erogati al soggetto beneficiario.

B) Concessione benefici PNRR

Ai fini della copertura dei costi GSE, è definita la misura di uno specifico corrispettivo richiesto ai soggetti ammessi al beneficio, con la seguente valorizzazione:

  • 50 euro per impianti fino a 20 kW;
  • 450 euro per impianti di potenza superiore a 20 kW e fino a 200 kW;
  • 1.300 euro per impianti di potenza superiore a 200 kW e fino a 600 kW;
  • 2.300 euro per impianti di potenza superiore a 600 kW e fino a 1.000 kW.

C) Verifica preliminare di ammissibilità

Per le sole richieste di verifica preliminare di ammissibilità si prevede un corrispettivo una tantum di 100 euro.

Per i corrispettivi di cui al comma 1, lett. b) e c) il soggetto beneficiario dovrà procedere al pagamento della fattura, relativa ai corrispettivi a copertura dei costi del GSE, i cui importi sono maggiorati dell’aliquota IVA, tramite il canale PagoPA.

Le soluzioni digitali per la gestione completa delle CACER

ROSE Energy Community è la soluzione in cloud di Maps Group che digitalizza le attività di simulazione, promozione e gestione completa delle configurazioni di autoconsumo per la condivisione di energia rinnovabile (CACER). Grazie alle numerose funzionalità e ai costanti aggiornamenti e perfezionamenti, la soluzione si pone come un punto di riferimento per una gestione scalabile, efficiente ed intuitiva delle CACER

  • Raccolta digitale delle manifestazioni di interesse: un sito informativo e un backoffice dedicato rendono più agevole la raccolta delle candidature. 
  • Gestione e selezione dei candidati semplificate: Grazie all’inserimento facilitato in una CACER con pochi click, si semplifica il processo di gestione e promozione dei partecipanti. 
  • Digitalizzazione della raccolta dati e documenti: La raccolta efficiente di tutti i dati e documenti necessari per la pratica GSE facilita la gestione amministrativa della CACER. 
  • Monitoraggio energetico avanzato: La possibilità di attivare un monitoraggio energetico in modo veloce consente di ottenere dati più accurati senza eccessiva complessità, mentre la profilazione dei consumi dei membri in autonomia consente di ridurre la configurazione manuale. 
  • Dashboard e visualizzazione ottimizzata per i gestori: la possibilità di vedere dati aggregati e per configurazione in modo intuivo facilita la supervisione di numerose CACER 

Consoci dal vivo le soluzioni digitali MAPS Energy per le CACER

Gli eventi di formazione gratuiti organizzati dalla MAPS Energy Academy offrono l’opportunità di conoscere dal vivo tutte le caratteristiche e le funzionalità delle nostre soluzioni e imparare ad utilizzarle al meglio. 

Gli eventi si svolgono online previa registrazione e si rivolgono sia ai clienti già acquisiti che vogliono rimanere aggiornati sugli sviluppi di prodotto, sia a chi sta valutando nuovi strumenti di lavoro e desidera capire come espandere il proprio business. 

Per iscriversi ai prossimi eventi in programma e vedere dal vivo ROSE Energy Community vi invitiamo a consultare la sezione Energy Academy del nostro sito web.

Temi

logo_Maps Energy_web

Iscriviti alla newsletter

Novità di mercato, eventi di formazione, aggiornamenti di prodotto e approfondimenti normativi a portata di click!

Scrivici per saperne di più